Font compositi

I set di caratteri compositi sono necessari per le lingue asiatiche, quali il giapponese, il cinese e il coreano. Queste lingue utilizzano numerosi caratteri e richiedono hardware e software che supportino il formato a doppio byte.

I font compositi utilizzano caratteri a 16-bit (2-byte) e non a 8-bit (1-carattere).