Come funziona

 

 

1. Definizione di regole

Occorre anzitutto scegliere gli aspetti di un file PDF da analizzare alla ricerca di errori. PitStop Server rileva e corregge automaticamente pressoché ogni possibile errore in un PDF. Ad esempio:

  • Font mancanti
  • Area al vivo insufficiente
  • Risoluzione immagine
  • Tinte piatte o colori RGB
  • Copertura inchiostro

È anche possibile determinare cosa accade al PDF se viene individuato un errore:

  • Correzione automatica dell’errore se possibile
  • Invio di un messaggio di avviso
  • Esito negativo del controllo di preflight e visualizzazione di un messaggio di errore
 

 

2. Impostazione di una hot folder

Definire la cartella che PitStop Server deve monitorare. Può trattarsi di una cartella su un disco o server condiviso, in modo che tutti gli utenti possano avvalersi di PitStop Server.

Per il controllo automatico dei PDF allegati alle e-mail, la soluzione PitStop2Switch potrebbe essere la più indicata. 

 

 

3. Selezione dei PDF e controllo del rapporto

Per controllare i PDF, è sufficiente selezionarli e trascinarli nella hot folder. PitStop Server controlla i file e corregge gli errori secondo le modalità impostate.